L'illusione della mano trasformata in marmo

Hand-of-God-11

E’ possibile manomettere la biologia della vostra mano. Bastano alcuni “leggeri” colpi di martello per provare la sensazione di avere una mano di marmo.

Un gruppo di ricercatori ha ideato un ingegnoso esperimento per dimostrare che le proprietà tipiche percepite del nostro corpo (pelle, muscoli, ossa) non sono così certe come pensiamo. I ricercatori hanno meso in evidenza che sia relativamente facile ingannare il cervello alterando il feedback sensoriale uditivo. Hanno allestito alcuni esperimenti nei quali il soggetto posizionava la mano su un tavolo e non poteva vederla per via di un piccolo sipario che copriva metà braccio. A quel punto, lo sperimentatore colpiva delicatamente la mano con un piccolo martello ed era associato un suono come se il martello avesse colpito un pezzo di marmo.

 

journal.pone.0091688.g001

I soggetti venivano intervistati prima e dopo l’esperimento con un questionario a proposito delle proprietà percettive della propria mano. Inoltre, durante il test, venivano raccolte le dichiarazioni spontanee dei partecipanti e registrati i valori fisiologici della conduttanza elettrica cutanea. Dopo pochi minuti durante la stimolazione sperimentale, i resoconti fisiologici e psicologici del soggetto dimostravano un’effettiva alterazione percettiva delle proprietà materiali della mano a causa della manipolazione del feedback uditivo. Suoni provenienti da materiali non biologici sono stati facilmente integrati nella dimensione corporea personale al punto che la “naturalezza” biologica veniva accantonata.

I risultati hanno dimostrato che ascoltare il falso suono marmoreo, sincronizzato alla leggera percussione sulla mano, induceva il partecipante a provare un mutamento percettivo dell’arto come se fosse più duro, resistente, rigido, pesante e più freddo come un blocco di marmo. La mano era diventata come quella di una statua di marmo: un esempio di illusione della mano marmorea (Marble-Hand illusion).

Il corpo è continuamente soggetto a cambiamenti statici e dinamici, come i processi di crescita o le dinamiche posturali e di locomozione del corpo. Tutte le stimolazioni esterne ed interne vengono reinterpretate alla luce di modelli interni che puntellano lo “schema corporeo”, chiamato body schema dai neuroscienziati. Probabilmente i circuiti più coinvolti nell’elaborazione dello schema corporeo inconscio sono collocati nel lobulo parietale superiore destroQuesta ricerca può essere letta come un’ulteriore conferma del modello neuropsicologico del body schema che ci aiuta a gettar luce su alcuni gravi disturbi psichiatrici e neurologici (vedi ad esempio Il corpo a pezzi). Ma ha anche straordinarie ripercussioni in ambito medico e riabilitativo, come le protesi o le varie applicazioni bci

La ricerca, infine, sembra riproporre in un certo senso la celebre dualità cartesiana tra la (mutevole) materia del corpo e l’immaterialità della mente, con le estreme conseguenze che ne derivano. A seconda degli scopi e dell’ambiente in cui è collocato, è possibile modificare il corpo sostituendone i pezzi o, addirittura, il progetto originario (pensiamo alla genetica). La mente appare come un pilota che può trasmigrare da un veicolo (o da un device) all’altro senza sapere la meta finale.

link all’articolo

Annunci

Un pensiero su “L'illusione della mano trasformata in marmo

  1. Pingback: L'occhio fantasma | Neuromancer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...