L'Enpap cerca idee (gratis)

L’impeccabile Christian scrive un pezzo tutto da leggere sulle politiche “innovatrici” dall’Enpap:

Il 30 novembre scadrà la “Chiamata alle Idee”. Se avete un progetto da inviare all’Enpap dovete sbrigarvi. Come al solito, valutiamo i motivi del sì e del no, cioè le motivazioni di chi sostiene questa iniziativa e quelle di chi non vuole aderire […]

Se passerà l’esame, al vostro lavoro verrò data risonanza tramite una campagna di comunicazione nazionale a spese dell’Enpap (cioè per tutti noi psicologi) e un convegno di lancio nel 2015. E verrà pubblicato con tutti gli altri a spese dell’Enpap (cioè di tutti noi psicologi) in una pubblicazione sia cartacea che online e sarete invitati a partecipare ai tavoli di concertazione […]

Molti colleghi del Lazio e di altre regioni che si occupano di progettazione mi hanno detto che non hanno partecipato alla Call perché i progetti sono frutto di molte ore di studio e di lavoro e il lavoro va retribuito. “Per i progetti già realizzati e per quelli che richiedono migliaia di euro per essere realizzati posso anche capirlo – mi ha detto un collega del Lazio – ma se sono realizzabili col piffero che li faccio pubblicare, sennò mi rubano l’idea!” (ok, non ha detto esattamente “piffero” ma fa lo stesso).
Una collega sarda mi ha fatto notare che nel Bando dell’Enpap c’è una sezione sugli Obblighi dei partecipanti ma non viene detto nulla riguardo alla tutela del proprio lavoro, anzi:

«La partecipazione al presente Bando comporta la completa ed incondizionata accettazione di quanto in esso contenuto nonché esplicita liberatoria per la pubblicazione dei contenuti».

I sardi, si sa, sono gente pratica e sospettosa, non gli freghi facilmente il porceddu da sotto il naso! Aiò! Fogu d’abbrugidi! […]

Per finire una domanda: ma l’Enpap (che rappresenta circa la metà degli psicologi italiani) non è l’ente nazionale di previdenza ed assistenza degli psicologi? Un’iniziativa simile me la sarei aspettata dall’Ordine e non da chi gestisce le pensioni degli psicologi.

link all’articolo di Christian Giordano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...