Il cervello galleggia.

I dottori tedeschi denunciano un inaspettato problema con la musica metal. L’headbanging può causare seri traumi al cervello. Da un articolo pubblicato su BBC News:

Il paziente si lamentava di un costante mal di testa quando è stato accolto dai neurochirurghi dell’Hannover medical School 4 settimane dopo il concerto [dei Motorhead]. Una risonanza magnetica ha messo in evidenza un coagulo di sangue nella parte destra del cervello, rimossa in seguito con successo. L’uomo ha dichiarato di non aver mai avuto traumi cranici in passato, di non aver mai fatto uso di droghe o alcol prima della richiesta di aiuto ai dottori nel gennaio del 2013. Ma ha raccontato di essere stato ad un concerto metal qualche settimana prima e aver praticato l’headbanging.

L’headbanging è il movimento ritmico violento della testa nel seguire il ritmo della musica, molto diffuso tra il pubblico in questo tipo di concerti. I Motorhead tra l’altro hanno popolarizzato questa pratica ideando un ritmo rapido a oltre 200 beat al minuto, conosciuto come “speed metal”.

CT scans of the patient's brain

Prima e dopo la risonanza: la lastra superiore mostra un ematoma subdurale cronico in cima al lobo temporale destro. Nella lastra inferiore, il cervello dopo la rimozione chirurgica.

I dottori suggeriscono che l’headbanging con le brusche accelerazioni del capo in avanti e indietro può creare le condizioni per la rottura delle vene con le conseguenze di un versamento emorragico subdurale. Ipotizzano che sovente non ci si accorge di questa condizione neurologica perché il tutto si risolve solo in un brutto mal di testa. Ma possono capitare anche dei danni al collo o alla spina dorsale.

Il consiglio è quello di non esagerare a strapazzare la testa, anche se stiamo parlando di casi molto improbabili. Ma possibili. Dopotutto, il cervello “galleggia” dentro la scatola cranica e i bruschi colpi di testa durante l’ascolto di musica ad alto ritmo per lungo tempo possono degenerarare dal punto di vista neurologico. Se non volete fare la fine del pugile suonato meglio mettere gli auricolari del vostro ipod e ascoltare, nel mezzo dell’infernale danza metallara, un po’ di musica classica.

link all’articolo su BBC News

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...