Robot Bambino

Questo piccolo ciclope è stato progettato per capire come i robot possano imparare e sviluppare le abilità linguistiche. Si chiama Myon e interagisce facilmente con i partner umani avvalendosi di caratteristiche che fanno leva sulle emozioni umane, avendo statura e sembianze infantili che innescano apprensioni accudenti e ludiche, ancorché è costituito da una struttura modulare che sollecita la tentazione di smontarlo come nei lontani giorni d’infanzia.
Il debutto di questo progetto “infantile” è stato al DMY International Design Festival in Berlin, essendo parte del progetto ambizioso dell’Artificial Language Evolution on Autonomous Robots (ALEAR). Myon è costituito da 192 sensori e 48 giunture, sul petto inoltre ha un touchscreen. Da sottolineare che essendo costituito da una struttura modulare può funzionare nonostante possa perdere una parte anche grande del proprio corpo. Myon è stato sviluppato dal Lab of Neuro Robotics at Humboldt University in Germania.
In una casistica evolutiva i robot bimbi rientrano in una strategia un po’ sospetta, perchè non possiamo sottrarci dal desiderio di giocare e prenderci cura della sua carrozzeria. OK, questa specie di neuromarketing latente e futuribile non è poi così intrigante quanto il fatto che la progettazione della macchina a nostra immagine e somiglianza non è più basata esclusivamente sul senso della gerarchia del più forte. Voglio dire, la macchina non è più soltanto il sostituto dell’essere umano nei compiti più duri e ingrati o nelle fatiche computazionali impossibili delle ambizioni ingegneristiche umane. Le fattezze infantili, il candido design, la programmazione ludica, l’eleganza nella esecuzione di compiti indesiderati nelle società ricche, sono segnali di una inversione di tendenza nella quale l’uomo è disponibile ad allevare il proprio robot piuttosto che screditarne l’essenza inquietamente umana che lo rispecchia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...