Il telescopio Hubble compie 20 anni

Mi ricordo venti anni fa esatti quando lanciarono il telescopio Hubble, le attese erano tante e in fondo confuse. Mandare in orbita un telescopio oltre la cortina della atmosfera terrestre, vitale protezione per noi essere umani ma dannata da tutti gli astrofisici e gli innamorati delle stelle perchè riduceva l’osservazione del cielo. Le immagini che cominciò a mandare sulla Terra furono stupefacenti e ormai d’antologia storica.
Nel 2014 Hubble andrà in pensione. Stupisce immaginare cosa possa equivalere questa fine anziana per una lente per tanti anni simbolo unico di solitudine anonima nello spazio.
Verrà sostituito da James Webb, un radiotelescopio in grado di osservare l’universo attraverso l’infrarosso, cioè quelle lunghezze d’onda che filtrano attraverso le polveri spaziali rendendo immagini più profonde. Ma l’infrarosso è celebre pure perchè l’astronomo Edwin Hubble scoprì che
la luce proveniente dalle galassie tende verso il rosso e quindi si allontanano da noi: l’universo si espande!
Per la fine prossima di Hubble mi piace pensare a Dante che chiude i suoi canti escatologici astronomicamente: a riveder le stelle. Gli avrebbe riservato un posto in cima al purgatorio .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...