Punti di vista progressisti

Dal Il dubbio di Piero Ostellino:

“Altri lettori mi accusano di reggere la coda al presidente del Consiglio, perché non denuncio a sufficienza il suo monopolistico controllo delle televisioni attraverso le quali egli manipolerebbe il consenso degli italiani. Non mi pare, però, che il (supposto) controllo di tutte le tv abbia le conseguenze che gli si vogliono attribuire. Anche qui i casi sono due. O il controllo non c’ è, e ciò spiega il potere culturale della sinistra – che alimenta il diffuso antiberlusconismo – ma non spiega la sua inconsistenza politica. O il controllo c’ è, e ciò spiega perché la sinistra, malgrado la sua superiorità culturale, perda politicamente terreno, e non tanto rispetto al Pdl, il partito del controllore delle tv, quanto rispetto alla Lega che non le controlla. Ma, allora, l’ obiettivo degli antipatizzanti non è tanto Berlusconi quanto gli elettori del centrodestra. Ciò che si vorrebbe dimostrare non è che è Berlusconi a manipolarli, ma che sono loro ad essere così cretini da farsi manipolare...”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...