Computer che attendono


In diversi precedenti post viene fuori spesso il discorso sulla circolarità. Possiamo descrivere, spiegare, comunicare in termini ricorsivi ed autoreferenziali.
Provate a scambiare due parole con una persona, provate a non fare molta attenzione alla sostanza degli argomenti scambiati. Cercate di osservare cosa vi suscita l’espressione facciale dell’altro e immaginate il tipo di reazione che mostrerete con la vostra faccia e il modo di parlare all’altro. Siamo continuamente pervasi da circuiti di retroazione che ci predispongono ad anticipare un po’ noi stessi laddove fallisce l’esistenza di un interlocutore.
Normalmente ciò che ci aspettiamo quando premiamo un tasto della tastiera del pc è che venga eseguita un’operazione. L’unità di elaborazione aspetta che facciate la prima mossa, predisposta come è ad operare dopo l’immissione di un input. Effettuata l’elaborazione assistiamo ad un output, l’esecuzione del comando. Tutto il processo beninteso è estremamente rapido ed efficiente come un batter di ciglia al punto da sconcertare l’
elevato grado raggiunto dalla tecnica intelligente della computazione al silicio.
D’altro canto, se il pc è attesa di un comando, correttamente chiamata eteronomia,
nell’uomo riscontriamo l’autonomia.
L’uomo produce un input e lo elabora immettendo il risultato comportamentale, fisico o mentale, nella sua nicchia etologica e autonoma di calcolo. Allo stesso tempo, non contento di ciò, predispone parte dell’output affinchè rientri in entrata. Un ritmo di organizzazione oscillatoria che mi fa pensare agli autistici come esperti di esistenzialismo cibernetico.
La circolarità, se fate bene attenzione, è applicabile su ogni vostra descrizione del mondo. Vorreste provare ad uscirne fuori e scoprire cosa sia effettivamente ciò che non è parte di voi osservatori autonomi? Costruite o inventate una teoria dell’osservatore. Se ci riuscite lo sa solo il caso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...